Menu

In questo brutto periodo di incertezza, problemi per il coronavirus che sta infettando mezzo mondo, dubbi sul dove andro’ a finire ho trovato questo bellissimo braccialetto che cercavo da tempo, scambiato dal venditore di Shimkent per un bracciale del Caucaso di poca importanza ma di mia opinione dell’Asia Centrale e di molto piu’ valore anche perchè al centro c’è l’ Ay Yıldız ( Il simbolo sulla bandiera dei popoli Turchi rappresentante il sole e la luna ).

Ne avevo visti due simili con delle scritte arabe in un museo qui ad Almaty, probabilmente ancora piu’ vecchi del mio avendo le scritte in kazako antico, ma molto simili a quello che ho trovato per i disegni e le incisioni, credo che il mio possa essere attorno al 1900-1960, e quelli visti nel museo anche inizio 800 seppur conservati magnificamente, probabilmente il mio di una bambina o una ragazzina in quanto molto piccolo. Seppur un po’ rovinato è uno splendore ed è anche elegantissimo, sono veramente felice e il prezzo era ottimo. Grazie per essere arrivato fin da me!

I simboli della bandiera turca sono molto vecchi, nati persino prima dell’Islam stesso e risalenti all’impero ottomano. La falce di luna assieme alla stella hanno vari significati e ci sono varie leggende tra cui quella di un sogno fatto da un imperatore prima dell’assedio di Costantinopoli. 

In ogni caso sono simboli di derivazione molto antica, la dea Artemide aveva come simbolo la falce di luna, mentre la stella è simbolo di conquista e nascita.

Non so cosa vogliano dire i ghirigori a forma di fiore spesso presenti in questo tipo di bracciali, ed è una cosa che mi piacerebbe scoprire. Posso dire per certo che il colore blu e azzurro presente anche nella bandiera di altre popolazioni turche come i Kazaki rappresenta “Tengri” il dio del cielo, ed è connesso con l’antica religione dello sciamanesimo/tengrinismo.

No Comments

    Leave a Reply