Menu
BLOG / Pensieri

Riflessioni di Bruno Pepe

Meditate gente….

Perché vi siete dispersi, impauriti, avete dato il potere della vostra vita in mano a chi gestisce anche il potere della vostra vita materiale terrena. Avete dato loro anche il potere dei vostri stati d’animo, avete perso il senso della vostra vita vera e ora vi trovate tutti uniti sì, ma separati.Uniti nella separazione, uniti nella paura, nel disagio, nel timore della malattia, di un male invisibile che può cogliere ognuno di voi ovunque esso sia.

Dove si infiltra questo male? Questo vostro virus? È invisibile. Eppure può infettarvi, può portare qualcuno fino alla fine della sua esperienza terrena, questo perché avete perso dentro di voi il senso di ciò che siete veramente e cosa siete scesi a sperimentare e a vivere, ma lo vivete solo attraverso la parte fisica materiale.Eppure ciò che vi assale non è visibile, è invisibile ma determina cedimenti nella vostra parte fisica. Portate questo concetto dentro di voi, questa immagine di questo virus invisibile eppure percepibile attraverso il corpo fisico, perché vi siete persi, dimenticati della vostra essenza vera

.Non è una punizione che scende dai cieli come un tempo si usava dire, non siete voi ad avere creato tutto questo materialmente, ma lo avete creato mentalmente, spiritualmente qualcuno direbbe, perché nella vostra mente c’è sempre stato il dubbio, la paura, il timore e ora avete ancora più paura.Perché non mettete da parte tutto ciò che vi viene propinato, messaggi, immagini, sconvolgimenti, panico. Ecco.

Questo dovrebbe essere un esempio per tutti voi, basta poco perché tutto ciò che credevate con certezza di avere raggiunto, di avere e di essere, viene meno. Basta qualcosa di non percepibile visivamente, materialmente non lo potete toccare questo virus, non riuscite e vederlo con i vostri occhi fisici, però si insinua dentro di voi, porta malattia.
Ma la malattia non è del corpo, la malattia della vostra mancanza di vera fiducia.La vostra vera forza risiede nell’essere vostro, nell’essere ben saldi, nel non dare mai la vostra vita in mano ad altri, nel non dovere mai dipendere dagli altri emotivamente parlando. Sì è vero non si può materialmente non dipendere gli uni dagli altri, ma questo dipendere non significa soccombere, significa interagire, interscambiare. Ma voi non interscambiate, non interagite. Voi date per avere, prendete e non volete dare.La vostra medicina è a volte impotente perché non comprende il significato profondo della causa prima.

Questo sconvolgimento che sta avvenendo sul vostro pianeta non è causato come punizione per voi tutti.Vi siete voluti ergere a dominatori, avete voluto imperare sul mondo senza rendervi conto che non siete padroni di quel mondo, siete semplicemente ospiti e in qualità di ospiti vi siete appropriati della casa del mondo che vi ospitava.La vita sul vostro piano non terminerà, cambierà.

Ci sarà un momento in cui comprenderete che le vostre paure erano la causa della vostra sconfitta. La paura apre le porte ai nemici sperando che questi siano benevoli con noi. Avete spalancato le porte della vostra vita a tutto ciò che ritenevate di avere diritto di avere, di essere, e questo ha portato al decadimento morale e anche fisico in cui ognuno di voi sta vivendo. Ma ora è il momento di prendere le armi, non contro i vostri simili ma contro la vostra paura

.Questo è il momento di diventare i guerrieri, guerrieri per voi stessi. La guerra non va combattuta contro gli altri. Ognuno di voi è in guerra con se stesso.
E ora potete diventare i vincitori di quella guerra invisibile che si sta svolgendo attorno a voi.Avete perso il senso vero e ora vi ritrovate chiusi nelle vostre case. A che serve la ricchezza a volte accumulata che non può darvi ciò che voi ritenete di avere diritto ora di avere: la salute e la salvezza.Il denaro non compra nulla in questi termini, il denaro serve ad assoggettare altri nella loro avidità, ma l’avidità porta ad altra avidità.Il male che sta correndo sul nostro pianeta non è stato inviato dall’alto, è stato controllato, creato, inoculato ad arte, perché chi detiene il potere economico vuole avere ancora più potere, come voler riordinare, voler diminuire il potere di altri che troppo stava crescendo e riportare ingiustamente un nuovo ordine, un nuovo equilibrio, una nuova distribuzione. E tutti voi sarete grati quando vi verrà somministrato il medicinale per curare questa malattia, ringrazierete chi ha creato tutto questo ritenendoli dei benefattori e sarete due volte succubi, primi nell’aver subito, poi nel voler credere di essere graziato.

Non sarà la medicina che salverà il vostro essere. Aiuterà il vostro corpo fisico ma non solleverà il vostro senso di debolezza interiore.Fate uno sforzo ora, ergetevi come guerrieri, siate forti dentro di voi, saldi, chiudete le porte al nemico invisibile.
Siate come un tempo, rammentate quando si alzavano i ponti levatoi, si ergevano barriere, ci si isolava dall’accerchiamento del nemico, ci si chiudeva nelle fortezze, nei castelli, e voi state facendo questo. Ognuno di voi in casa propria si sta difendendo dal nemico che è fuori ma il nemico è già dentro di voi.Lo avete accolto fin dalla nascita. E’ che avete perso il senso vero e ora vi trovate senza difese, ma le difese vere non sono quelle del corpo fisico. Il vostro fisico è perfetto, il vostro fisico sa, è già pronto, ma la vostra debolezza, la vostra paura supera la forza che già è innata in voi e vi fa diventare penitenti e perdenti.Fate che questa occasione porti quella luce vera dentro di voi, siate ben saldi, siete esseri di luce, la luce porta vita comunque, tenete salda la vostra vita nelle vostre mani. Non temiate questa ondata, le pestilenze vi sono sempre state, sono sempre state causa di paura, di terrore e ognuno ha sempre atteso che avvenisse il miracolo.

Che arrivasse chi portava loro nuovamente quella serenità, quella pace, quella fiducia che ancora oggi cercate fuori di voi, fate un gesto di amore con voi stessi.Il vostro vivere non terminerà, le vostre case si riapriranno, le vostre strade si riempiranno nuovamente e penserete che tutto ormai è passato. Ma dentro di voi resterà quel vuoto, se non lo riempirete ora.

Siate ora padroni della vostra vita, non fatevi cogliere dal nemico con le porte spalancate.Questo è un grande aiuto per tutti voi. Noi siamo scesi da tempo immemorabile per aiutarvi a risvegliarvi nella vostra essenza vera, non abbiate timore di dover perdere qualcosa nel senso del vostro tempo, del vostro vivere ordinario. Ora potete dare valore vero a ciò che siete, ora potete entrare in più armonia profonda con voi stessi, ora che siete obbligati a una sorta di solitudine.

Ma molti di voi si accaniranno a cercare notizie, a restare costantemente collegati gli uni agli altri con i vostri strumenti tecnologici, e sempre più vi separerete se userete solo quello. Non date potere alle vostre macchine, date potere all’essere vostro e la vostra vita rifiorirà, non abbiate timore, ben presto tutto questo sarà dimenticato.
Ma chi trarrà saggiamente insegnamento da tutto questo non solo ne uscirà vincitore, ma uscirà ben saldo e ben capace di gestire il proprio vivere in un mondo che sarà sempre più dominato dal potere, dal caos e dalla sofferenza che, la mancanza di amore vero per voi stessi, porterà a quanti ancora una volta spereranno di avere chi doni loro ciò che devono creare per se stessi.

Tutti noi siamo con voi, tutti noi vi stiamo sorreggendo. Siate portatori di luce e amore vero, siate saldi, serrate le vostre porte, non agli altri, ma al nemico invisibile che ha solo un nome, paura, che ha solo un nome, la parte egoistica che crea separazione, fate questo e ne uscirete saldamente liberi.

No Comments

    Leave a Reply